“Mi piacciono i ravioli. Sono contenitori di idee.”

ravioli

Per un anno pieno di ravioli.
Buon 2015

Francesca e tutto ciò che c’è di lei in Foodemocracy

Annunci

Il brunch -ovvero: la destrutturazione del rituale dei pasti

brunch

I nuovi stili di vita della società contemporanea occidentale si riflettono in maniera evidente sui sistemi alimentari. Da un lato, la disponibilità sempre più ridotta di tempo libero che induce una necessità di consumo rapido e, se possibile, in movimento; dall’altro, una vita sociale sempre più ricca di occasioni di consumo vissute in prima persona e le proiezioni oniriche create dal sistema mediatico, generano un flusso continuo di sollecitazioni ad abbandonare non solo le abitudini, ma persino le gestualità e le ritualità collegate al “mangiare”. Questa sorta di liquidità diventata caratteristica intrinseca della società odierna non permette agli individui, così come ai gruppi, di potersi imbrigliare in quel sistema di rituali che scandiscono e gestiscono l’esecuzione di un pasto. È ciò che sta accadendo in innumerevoli occasioni, afferendo ad una “desacralizzazione dei pasti” che induce, a sua volta, ad una “destrutturazione dei pasti”. Affinché si possa demolire l’esistente impianto, occorre che esso venga prima privato della sua solennità sacrale.
Continua a leggere

Il lato agrodolce del web -da un grande potere derivano grandi responsabilità

Questo è uno dei pochi post, per la precisione l’ultimo post, che sono riuscita a salvare dal famoso attacco da parte degli hacker nigeriani che hanno fagocitato il mio vecchio blog tutto unicorni, prati in fiore e ricette. Dal sapore decisamente diverso, molto più aspro e pungente, mi viene quasi da pensare che questi hacker siano stati assoldati per sgonfiare il mio atteggiamento critico -esattamente come un soufflé rimasto troppo a lungo fuori dal forno. Ma i blog cambiano, le opinioni no: per questo ho deciso di cominciare Foodemocracy lì dove Thesweetsideofthemoon è finito. Enjoy, babies.

Continua a leggere