L’arte di fare il punto -e il bello di farlo dopo un’ottima annata

Ho provato a seguire un filo conduttore di fortuna e astri propizi lungo il 2015 -dettati da quale oroscopo, ancora non so. Mi sono addentrata tra gli animali delle annate cinesi, le rune nordiche e le costellazioni, ma con scarso successo; in fondo, non riesco ancora a interpretare lo sguardo allibito di quelli a cui dico che sono cancro ascendente scorpione.

E’ che non sono tanto brava a dare ascolto agli oracoli: al massimo, il giovedì leggo Rob Brezny per vedere quanto ha copiato dal tuttiforsenonsannoche della Settimana Enigmistica.
Continua a leggere