Intingolo

intìngolo s. m. [der. di intingere; propr., sugo in cui si può intingere il pane]

Nome generico di ogni sugo, salsa, condimento liquido in cui si cuoce una pietanza, soprattutto la carne (per es., lo spezzatino) o anche verdure in umido, e la pietanza stessa così preparata.

Annunci

Cannolicchio

cannolìcchio s. m. [der. di canna, cannolo]. 

1. Nome di varie specie di molluschi bivalvi marini della famiglia dei solenidi, dal corpo allungato, che vivono affondati verticalmente nella sabbia, all’estremo limite della bassa marea, commestibili e molto apprezzati.

2. Al plur., tipo di pasta corta bucata, particolarmente adatta per minestre di legumi.

Arrowroot

arrowrootärëruut› s. ingl. [propr. «radice delle frecce», perché alcune tribù indigene americane usavano la radice di una pianta del genere maranta (Maranta arundinacea) per neutralizzare il veleno delle frecce], usato in ital. al masch. 

Fecola alimentare ricavata da piante tropicali del genere maranta, adoperata per addensare salse e minestre e per preparare vivande speciali per malati o diabetici.