Taste of Cambridge -il vegan corner della città

DSC_1274

Tempi duri per vegetariani e vegani? Non proprio.

Che sia per una nuova presa di coscienza, una questione etica, una maggior (e miglior) consapevolezza o, nei casi borderline, per una moda di passaggio, quelli che prima erano visti con sospetto da ristoratori e non, categorizzati immediatamente come mangiaerba, oggi possono tirare un sospiro di sollievo e scegliere tra un’offerta sempre più ricca di piatti o addirittura ristoranti a loro dedicati. Sono lontani, insomma, i tempi in cui c’era da pregare che il bistrot scelto da mamma avesse qualcosa che non contenesse carne; i tempi della scansione del menù ai raggi x e gli interrogatori di terzo grado ai camerieri.

Il primo che commenta “andassero a brucare i prati” verrà automaticamente bannato e mandato lui/lei, a brucare i prati. I vegetariani e i vegani fanno parte anche loro della democrazia del cibo, e di conseguenza vanno rispettati come ogni altro carnivoro/onnivoro/pastafariano (i miei 13 anni di scoutismo si sentono tutti, eh).

DSC_1270

Una di queste oasi verdi si trova a Cambridge e ha le ruote. E’ Taste of Cambridge, il furgoncino di street food piazzato proprio accanto alla Holy Trinity Church, nel cuore della città. Più consigliato per il pranzo che per uno snack veloce, il menù di T.o.C. è un omaggio a tutti i vegetariani, vegani e simpatizzanti tali, e un chiaro richiamo alla cucina mediorientale per la presenza di spezie di svariato sapore e grado di piccante -oltre a quella fissa di falafel, hummus e harissa. Il tutto chiuso in una comodissima pita, che rende il piatto uno street food, un food-to-go, completo e genuino. Un esempio? Il wrap con falafel, hummus, melanzane grigliate, carote speziate, rucola e dressing alla tahina. Essendo vegetale-centrico, il menù segue attentamente le stagionalità, proponendo, oltre alla lista rinnovata di stagione in stagione, un wrap esclusivo al giorno.

DSC_1279

Per gli italiani nostalgici, ci sono anche i wrap che si potrebbero definire “memorie di una pizza”: pita condita abbondantemente con salsa di pomodoro, mozzarella, basilico e (a scelta) verdure grigliate. No, mi spiace, ma la versione salsiccia e friarielli potete ben capire che non può essere presente in lista.

Dolcini per dessert? Presenti. Strettamente vegan, senza uova, latte e derivati del latte, anche.

Non resta che mettersi in fila, aspettare un attimo chiacchierando con quella sagoma della proprietaria, e gustarsi il proprio pranzo green.

 

 

Taste of Cambridge

10, Market Street, Cambridge
www.tasteofcambridge.co.uk
Taste of Cambridge on facebook

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...