Agenda e menù di George W. Bush

gbush

Anno 2001. Gli statunitensi vivevano ancora tranquilli e sereni, lontani dalla fobia del terrorismo che li avrebbe perseguitati dieci anni dopo. I repubblicani sventolavano orgogliosi bandiere a stelle e strisce di qualsiasi dimensione, e la Casa Bianca aveva un nuovo inquilino. Il 20 gennaio, George W. Bush diventava a tutti gli effetti il 43esimo Presidente degli Stati Uniti d’America -o, che dir si voglia, il 43esimo Mr. President.

Quali i primi punti in agenda? Armi nucleari? Politica estera? Relazioni con i Paesi Nato? Innovazione tecnologica? Certo, ma non solo.

Pare che il Presidente Bush non riuscisse a carburare, a prima mattina, senza una dose massiccia di zuccheri. Per questo, una delle prime azioni ufficiali fu aggiungere un nuovo elemento al menù della Casa Bianca: sandwich con burro d’arachidi e marmellata.

 

Ricciòla

[nota personale: so per certo che tutti conosciate la ricciola. Ma so anche che non tutti conoscono il giusto accento. Just to say.]

ricciòla s. f. [alteraz., per incrocio con riccio, di leccia]. 

1. Pesce della famiglia carangidi (Seriola dumerili), che si trova anche nelle acque italiane: ha corpo molto allungato (può raggiungere i 120 centimetri), dorso grigio azzurrognolo e le parti laterali e inferiori grigio-argentee.

2. Nome merid. di varie specie di pesci cartilaginei della famiglia squalidi, e di una,Argyrosomus regius, della famiglia scienidi.

Retrogusto

retrogusto s. m. [comp. di retro– e gusto, calco del fr. arrièregoût (v.)].

Gusto e odore che si avverte dopo avere inghiottito una bevanda o un cibo, e che è diverso dalle sensazioni iniziali: il r. amarognolo di un vino aromatico; le mele, mangiate dopo il pesce, hanno un r. sgradevole.